menu

BLOG

HOME

SEYCHELLES

Il paradiso all’improvviso!
Data: 03/05/2017 SEYCHELLES Categoria: Diario del Pv

Quando ho programmato il mio viaggio alle Seychelles, lo scorso novembre, ho pensato che fosse la solita destinazione tropicale, con qualche palma ed una bella spiaggia dove potersi rilassare; niente di più.

Ricordo ancora il momento in cui il responsabile di cabina del nostro volo Emirates, usando l’interfono disse: “Ladies and gentlemen, we have just been cleared to land at the Mahè International Airport”. Fu allora che girandomi verso il finestrino mi accorsi che ci stavamo preparando all’atterraggio; da li a poco iniziai a scorgere all’orizzonte una magnifica montagna rigogliosa e verdeggiante, bagnata ai suoi piedi da un’acqua turchese, in cui una spiaggia fine come il talco le faceva da splendida cornice.

Ero super emozionato! Mi fu subito chiaro che ero arrivato in un Arcipelago in cui la natura incontaminata assieme alla fauna più variegata al mondo, le facevano da “padrone” in un luogo, in cui l’uomo forse, era solo l’ospite, talvolta indesiderato.

Sceso dalla scaletta dell’aereo, mi inebriai degli odori più dolci e particolari che io abbia mai sentito in vita mia; un po’ come se iniziassi veramente a scoprire i miei sensi solo da quel momento.

Assieme ai miei compagni di viaggio partimmo subito per Praslin, prima tappa dei nostri 13 giorni in giro per l’Oceano Indiano.

Come mezzo di trasporto scegliemmo il “Cat cocos”. Purtroppo come ogni un buon viaggiatore sa… l'imprevisto è sempre dietro l' angolo! Il nostro cat Cocos, traghetto veloce che in 2 h ci avrebbe dovuto portare a destinazione, si guastò e l 'unica alternativa a nostra disposizione fu uno splendido catamarano veloce!..

Fummo veramente contenti del disagio: avremmo fatto un’esperienza  alla “Robinson Crusoe”!

Ricordo come se fosse ieri, la dolce aria calda che mi attraversava i capelli, il rumore delle acque che si infrangevano nello scafo, i delfini che ci scortavano lungo la nostra traversata. All’orizzonte niente se non sole, acqua, pesci e tanta natura. Il silenzio: la scoperta di un suono dolce dimenticato dalla frenesia della città.

D’un tratto davanti a noi Praslin: appariva come la regina delle Isole nella sua delicata autenticità. Verde, sole, uccelli e tanto altro, ci avrebbero accompagnati in un’esperienza che sarebbe rimasta incisa nei nostri cuori, per sempre.

Soggiornammo in una splendida Guest House a conduzione familiare, davanti alla magnifica e splendida spiaggia di Cote d’Or.

Appena arrivato mi buttai senza telo sulla battigia: volevo sentire la sabbia, volevo percepirne gli odori, senza contaminazioni, che purtroppo la nostra civiltà ha creato, come se sentissi il bisogno di assaporare per la prima volta la natura in me. Acconto a me nessun’altro, la spiaggia deserta. Mi buttai in acqua, feci una lunga nuotata, mi voltai: volevo capire che effetto facesse il panorama da quella posizione. Rimasi per cinque minuti esterrefatto, come se non avessi più la capacità di intendere o volere, perché non avevo mai visto quei colori in vita mia.

Spiaggia bianchissima, di una consistenza delicata, incastonata in una “foresta” di palme da cocco, in cui gli uccelli dai colori indescrivibili, si posavano, forse per riposarsi un attimo prima di esplorare il loro mondo.

Il tutto bagnato da un’acqua immobile, come una tavola, in cui i colori cambiavano; talvolta turchese, talvolta verde smeraldo, talvolta azzurro. D’innanzi a così tanta maestosità si resta immobili, perché contemplare così tanta bellezza è un valore ineguagliabile.

Presi una mappa e iniziai a studiare l’Isola, capii che vi erano baie e spiagge che avrei dovuto assolutamente visitare. Mentre leggevo la mia guida lessi; “Riserva Naturale Vallée de Mai”.

Tutto si fece immediatamente chiaro: “Per scoprire la natura devi conoscerne il suo cuore, l’angolo più inesplorato, solo così ne potrai assaporare la dolce autenticità!”.

Da qui inizia la mia esplorazione nel cuore della natura, nel cuore delle Seychelles.
Prendemmo un pullman locale, esperienza che consiglio a tutti! I pullman sono veramente vecchi: ricordano quelli dell’America nei primi anni ’50, ciononostante vanno davvero veloci e prendono tutte le buche, vi lascio immaginare!

Iniziammo a salire lungo una valle, nel cuore della giungla tropicale. Il pullman ci lasciò proprio vicini all’ingresso di questa riserva mozzafiato.

Entrammo; il Paradiso all’improvviso! Si tratta di una giungla tropicale incontaminata, con le specie di uccelli più rare che ci siano. Vi sono piante che esistono solo alle Seychelles, come il famosissimo “Coco de Mer”, la pianta con il seme più grande e più sensuale al mondo. Grazie ai percorsi costruiti dall’uomo, nel pieno rispetto della natura, è possibile visitare questa riserva al suo interno, e scorgere se si è fortunati come lo siamo stati noi, il rarissimo piccione blu delle Seychelles! Non riesco a raccontarvi le sensazioni e le emozioni che ho provato attraversando questo polmone verde. Ci fu un momento in cui arrivammo in cima alla Valle, da qui il panorama più bello che abbia mai visto. Chiusi gli occhi, col respiro assaporavo gli odori dei fiori e della vegetazione circostante, con le orecchie udivo il dolce canto degli uccelli. Pensavo di sognare, invece avevo compreso che ero giunto in Paradiso.

Vi voglio raccontare tutto quello che ho vissuto, assaporato, visto, udito e toccato, per trasmettervi il sogno che io stesso ho vissuto ad occhi aperti; tuttavia in un solo articolo non è possibile farlo! Vi racconterò il mio viaggio tappa per tappa, esperienza per esperienza, così che possiate assaporare il dolce gusto dell’attesa!

#staytuned #euphemiapv #seychelles #pillolediviaggio



Euphemia Personal Voyager Antonio Signorino Gelo (VIAREGGIO)

"Dopo una buona esperienza maturata in agenzia tradizionale, ho deciso nel febbraio 2017 di diventare Personal Voyager, perché penso che questo sia l’unico modello lavorativo, che mi consente di seguire attentamente il Cliente in ogni sua esigenza, dedicandogli tutto il tempo necessario per la realizzazione dei suoi sogni." 

Mail: antonio.signorino@euphemia.it

Tel: +393926437486

Lascia un commento - Richiedi informazioni



Mappa Climatica

ad ogni stagione il suo viaggio

archivio articoli

arrow_drop_up